Raccontami Gianni Rodari


Odio Petrarca (e anche Manzoni e tutti gli indifferenti)

Nella letteratura italiana sono individuabili due opposte linee, o tendenze: quella rossa, che educa all'esercizio attivo della cittadinanza e della responsabilità; quella nera, che, invece, educa al qualunquismo e al menefreghismo, esaltando i piaceri della vita solitaria e oziosa. La linea rossa spinge all'impegno; quella nera alla prudenza, all'opportunismo e all'indifferenza.

Nella parte rovesciata, I Care, il libro offre percorsi antologici di lettura e di ascolto da realizzare a scuola, a casa, in biblioteca, con gli amici, e in tutti quei luoghi in cui si pratica la cultura della responsabilità, della cittadinanza attiva e dell'inclusione.

Cittadinanza e Costituzione con la Lett-erat-ura




Edizioni del Rosone

L'albo degli stickers collodiani rientra in un vasto progetto di ricerca che Trifone Gargano svolge da anni intorno alle ri-scritture pop dei Classici, e alla loro presenza attiva nella cultura contemporanea pop (canzoni, fumetti, pubblicità, brand alimentari, cinema, ecc.).

Gioca e viaggia con Collodi: l'Abecedario di Pinocchio, la Grammatica di Giannettino e la Geo-Storia di Minuzzolo. Per una lett-erat-ura attiva e coinvolgente: percorsi di animazione attiva della lett-erat-ura, da zero a cent'anni!

Aiuta:
- Pinocchio a diventare bambino
- Giannettino a imparare la lingua italiana
- Minuzzolo a conoscere la geo-storia d'Italia

Attacca e stacca gli stickers dell'albo A scuola con Collodi. Trova il balloon da incollare; rintraccia nei puzzle le parole di Collodi, e prova a risolvere i cruciverba.

Il senso di questo libro risiede proprio nell'azione di promozione della lettura attiva di un Classico. Si sottolinea l'originalità assoluta di questo approccio ludico e immersivo di lettura del Classico, che invita giovanissimi lettori a farsi co-autori, per completare i quadri narrativi disegnati e parzialmente scritti, incollando stickers da rintracciare tra quelli collocati in fondo al volumetto (balloon, dettagli architettonici e fisici, animali, oggetti, frasi, ecc.).
LINK

La Divina Commedia di Dante

ITA sta per Impara Tutto Attaccando.
Balloon da incollare; disegni da colorare e da mettere in ordine di sequenza logica; puzzle e cruciverba da risolvere, e tanto altro ancora, in un avvincente e attivo gioco della lett-erat-ura.

L'albo degli stickers danteschi rientra in un vasto progetto di ricerc-azione didattica intorno alle ri-scritture pop della Divina Commedia di Dante Alighieri, e alla sua presenza attiva nella cultura contemporanea (canzoni, fumetti, brand alimentari, ecc.).

Il progetto di ricerca è finalizzato, tra l'altro, ad accostare i più giovani alla lettura diretta e attiva della Divina Commedia di Dante Alighieri.

Il senso di questo ultimo libro risiede proprio nell'azione di promozione della lettura attiva dell'opera dantesca. Si sottolinea l'originalità assoluta di questo approccio ludico e immersivo di lettura del Classico, che invita giovanissimi lettori a farsi co-autori con il Sommo Poeta, per completare i quadri narrativi disegnati e parzialmente scritti, incollando stickers da rintracciare tra quelli collocati in fondo al volumetto (balloon, dettagli architettonici e fisici, animali, oggetti, frasi, ecc).

L'albo degli stickers danteschi consente di coinvolgere attivamente il giovanissimo lettore nel viaggio ultraterreno del poeta, in una modalità di apprendimento che è, innanzitutto, ludica.
Il lettore, infatti, gioca con Dante, attraverso i tre regni dell'Inferno, del Purgatorio e del Paradiso: ripercorre le tappe del poeta, per raggiungere con lui il premio finale, e cioè la visione di Dio. 
LINK

A scuola (non) si legge

Leggere e basta.
Leggere per il piacere della lettura.
Leggere senza le ossessioni narratologiche e strutturaliste.
Leggere da zero anni e ...per tutta la vita.
Leggere e diventare migliori.
Leggere di tutto, e su qualsiasi supporto (cartaceo o digitale).
Leggere i Classici, ma anche i fumetti, i generi pop, i twitt e i post.
Leggere un Classico (come Dante) e aprire una pizzeria.
Leggere un Classico (come Pirandello) e comprendere i linguaggi e gli stili degli odierni social network.

A scuola (non) si legge offre riflessioni (e qualche provocazione) per una rieducazione alla lettura.

Il senso di questo libro risiede nell'azione di promozione della lettura attiva dei Classici, liberandola, da un lato, dagli appesantimenti narratologici della Scuola; dall'altro, dai pregiudizi delle famiglie. Si sottolinea l'originalità assoluta di questo approccio ludico ed emozionale di educazione alla lettura del Classico, con il fine di dar vita alla Biblioteca delle Emozioni

Fuori Registro
Libri da capovolgere. Collana di studi che invita i giovani lettori (e gli adulti) a riflettere, in una modalità leggera, avvincente e attiva, sul gioco della lett-erat-ura. Dopo aver letto la prima parte, generalmente critica, il lettore capovolge il libro e, nella seconda parte (o parte rovesciata), trova una esemplificazione laboratoriale di lett-erat-ura.

In questo libro, il lettore viene invitato a leggere con una prospettiva originalissima, quella degli attuali social network (Facebook, Instagram, ecc.), due capolavori di Luigi Pirandello: Il fu Mattia Pascal e Uno, nessuno e centomila: selfie, meme, Facebook e Instagram... e Luigi Pirandello.
LINK

Dante & Harry Potter

Unico nel suo genere, questo libro conduce il lettore in un affascinante viaggio tra il meraviglioso medievale e il fantasy contemporaneo, indicando una trentina di luoghi testuali "a specchio", tra le tre cantiche della Divina Commedia, e i sette romanzi della saga di Harry Potter.

I due autori, infatti, pur a distanza di secoli, dialogano fra loro, con temi e con personaggi comuni. Rinvii intertestuali individuati e proposti, per il fascino e per il piacere dei lettori di tutti i tempi (e di tutte le età).
Il volumetto è completato dalla parte "rovesciata", fantasylab, con alcuni percorsi didattici da svolgere in modalità ludica, firmata da Nogarga Nefotri.

Il senso di questo libro risiede nell'azione di promozione della lett-erat-ura attiva dei Classici, liberandola, da un lato, dagli appesantimenti narratologici della Scuola (e dell'Accademia); dall'altro, dai pregiudizi delle famiglie, sui generi e sugli autori (di seria A, e di serie B, C, ...).

Si sottolinea l'originalità assoluta di questo approccio ludico ed emozionale di educazione alla lettura del Classico, con il fine di dar vita alla Biblioteca delle Emozioni.
LINK